Cerca
Filtri
Chiudere
RSS

Blog

Tecnologia e sostenibilità in agricoltura: al via la 36.ma Fiera della meccanizzazione agricola

È tutto pronto per l’apertura della 36.ma edizione della Fiera nazionale della meccanizzazione agricola (dal 16 al 19 marzo), l’evento di caratura internazionale dedicato all’esposizione di macchinari e attrezzature agricole tecnologiche e non solo. Anche quest’anno tutti gli operatori del comparto si daranno appuntamento presso l’Area Fieristica della città di Savigliano, in provincia di Cuneo: ben 350 gli espositori di macchine agricole pensate per i lavori in campo aperto (collina, montagna e pianura) e il giardinaggio.

 

Una kermesse che vede l’Italia assoluta protagonista, alla luce della straordinaria crescita avuta nel 2016 dal punto di vista della produzione e dell’export, e che quest’anno punta fortemente all’internazionalizzazione delle imprese del settore; una crescita che le stime ufficiali danno ancora in aumento, con un +5,3% nel 2017 e un +5,8% nel triennio successivo.

 

Fiera macchine agricole Savigliano

 

Ovviamente, l’attenzione principale sarà rivolta all’innovazione e alla tecnologia in agricoltura. Da segnalare, a tal proposito, la presenza in fiera dell’Area Eco-Tech, l’enorme padiglione dedicato interamente alle soluzioni ecologiche in agricoltura, utile a capire in che modo aumentare l’efficienza energetica e sfruttare al massimo le energie rinnovabili. Ma come già anticipato, l’innovazione applicata all’agricoltura non è l’unica tematica di approfondimento.

 

Nel corso della quattro giorni fieristica, infatti, numerosi sono gli argomenti da affrontare e le  iniziative da svolgere. Anzitutto, ci si soffermerà sul tema dell’agricoltura biologica e biodinamica, con un focus particolare sulle nuove tecnologie agronomiche in grado aumentare la sostenibilità delle filiere di produzione e dell’utilizzo degli agro-farmaci. Importanti sono anche gli aggiornamenti normativi che verranno illustrati: dalla questione abilitazione alla guida delle macchine agricole (trattori gommati e cingolati), alla nuova normativa inerente l’origine obbligatoria sulle etichette per latte e formaggi (se ne parlerà nel corso del convegno “Quale latte bolle in pentola”).

 

E ancora, la giornata “Business to Business”, dedicata all’incontro di operatori di Francia, Iran e Tunisia con i produttori, e il premio “Imprenditore dell’anno”, in collaborazione con Arproma e Enama. Insomma, la 36° fiera della meccanizzazione agricola è un appuntamento importante e ricco di avvenimenti non solo per gli addetti al commercio mondiale di macchine agricole e giardinaggio, ma altresì per tutta l’imprenditoria agricola italiana, alla ricerca delle soluzioni migliori per incrementare la competitività delle imprese.

Alessandro Farucci

Macchine agricole, l’Italia si conferma leader della produzione nel mondo

L’Italia si conferma ancora una volta un Paese di eccellenze nel panorama economico mondiale con un marchio, quello del “Made in Italy”, che è ormai diventato sinonimo di prestigio e qualità. Un successo, però, che questa volta non riguarda i settori tradizionalmente vincenti per il nostro Paese, come moda ed enogastronomia, ma che si estende anche ad altri comparti, a dimostrazione della capacità imprenditoriale delle nostre imprese: il marchio italiano, infatti, è primo anche nel settore trattori e macchine agricole.

 

La conferma arriva direttamente dalla V edizione del “Best Seller Award”, un riconoscimento assegnato ogni anno da Fieragricola Verona di concerto con la rivista “Macchine Trattori” nel corso di Fiera Agricola Day della città scaligera. Sono tutti italiani i marchi che si sono aggiudicati quest’anno il prestigioso premio sulla base delle immatricolazioni relative al 2016.

 

Italia prima nella produzione di macchine agricole

 

Nella “Top 10” della classifica generale, infatti, le posizioni al vertice sono occupate dai colossi della meccanica agricola nazionale, ovvero New Hollande, Landini, Same e Goldoni. Strepitoso è ancora una volta il successo ottenuto da New Hollande, che per il quinto anno consecutivo si è aggiudicato il primo premio assoluto grazie alle 333 unità vendute nel 2016 del modello T4.95F.

 

Marchi autorevoli come quelli che propone Cordini srl, azienda storicamente specializzata nella vendita macchine agricole nuove e usate, in grado di commercializzare macchinari di diversa tipologia, tutti altamente innovativi e di qualità. Ma quello delle imprese costruttrici italiane è soprattutto un successo di livello internazionale: l’80% della produzione di trattori, infatti, è destinata al mercato estero, a conferma della scelta degli operatori di settore di tutto il mondo di prediligere la qualità e l’affidabilità dei nostri prodotti.

Alessandro Farucci

Agricoltura, in arrivo contributi per promuovere i prodotti agricoli europei

Sostenere la produzione agricola europea, rafforzando la competitività di un settore sempre più strategico per l’economia comunitaria. Non è solo l’obiettivo di Cordini srl, leader nella vendita e noleggio macchine agricole, ma soprattutto quello dell’Unione Europea, che ha deciso di co-finanziare azioni di informazione e promozione dei prodotti agricoli realizzate nel mercato interno e in Paesi terzi.

 

Una decisione quella della Commissione Ue che può essere interpretata come una risposta alle continue sfide provenienti dal mercato globale, che spesso e volentieri mettono fortemente a rischio la qualità dei prodotti dei Paesi del mercato comune. Due bandi per un totale di 128,5 milioni di euro: questo è il budget che Bruxelles mette a disposizione per l’attività promozionale.

 

 

Bandi europei agricoltura e macchine agricole

 

 

L’importo sarà suddiviso in due parti, destinate rispettivamente per i programmi semplici (85,5 milioni di euro) e i programmi multipli (43 milioni di euro). L’invito della Commissione europea consiste nel presentare campagne promozionali dei prodotti agricoli dell’Ue per gli Stati membri e Paesi terzi, ed è esteso a organizzazioni di produttori e associazioni professionali. Più precisamente, gli attori ai quali è concessa la possibilità di aderire a questa iniziativa sono le organizzazioni professionali e interprofessionali, le organizzazioni di produttori o associazioni di organizzazioni di produttori (previste dal Reg. UE 130872013) riconosciute da uno Stato membro, nonché gli organismi del settore agroalimentare la cui attività, consistente proprio nella promozione dei prodotti agricoli, viene autorizzata dallo Stato membro di appartenenza.

 

Molte le iniziative promozionali e d’informazione che i soggetti coinvolti possono portare al vaglio dei selezionatori: dall’organizzazione di eventi all’utilizzo di siti web e social media, sono svariati gli strumenti di comunicazione che si possono utilizzare. Le domande relative ai due bandi possono essere presentate entro il 20 aprile 2017. Ma un impulso determinante alla crescita e alla competitività del settore agricolo arriva anche dalla competenza e dall’impiego di tecniche sempre più specializzate, supportate da tecnologia e innovazione avanzate: per questo Cordinisrl.com è l’e-commerce più appropriato per chi cerca i macchinari agricoli più idonei e funzionali per la propria azienda.

Alessandro Farucci

Legge Stabilità, ancora agevolazioni per l’acquisto macchine e attrezzature agricole

Quello che l’agricoltura fornisce all’intera economia del nostro Paese è indubbiamente un contributo fondamentale ai fini della sua crescita, intesa in termini occupazionali e di produttività. Lo sa bene Cordinisrl.com, in virtù della sua decennale esperienza nel mondo della vendita macchine agricole, ma lo sa bene anche il nostro Governo, il cui indirizzo politico è stato proprio quello di rendere ulteriormente competitivo il comparto con misure mirate e tempestive.

 

Misure che, nonostante gli ultimi sconquassi politici che hanno portato ad importanti avvicendamenti in seno all’Esecutivo, sono state approvate definitivamente dal Parlamento nei giorni scorsi, e delle quali ne evidenziamo alcune tra le più significative.

 

 

Agevolazioni macchine agricole

 

 

Si parte dall’azzeramento Irpef per il triennio 2017-2019 sui redditi dominicali e agrari, prevista per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali iscritti alla previdenza agricola, grazie alla quale si risparmieranno 230 mln di euro nel 2018 e 135 mln per il 2019; altro provvedimento cruciale per il rilancio dell’agricoltura italiana riguarda l’esonero totale del contributo triennale per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali con età inferiore a 40 anni, valida non solo per quelli che si iscrivono alla previdenza agricola per la prima volta ma anche per quelli che si sono iscritti nel 2016. Agevolazione questa che viene estesa soprattutto alle aziende ubicate in aree economicamente svantaggiate e a quelle montane.

 

Con il pacchetto delle misure approvato, inoltre, si cercherà di dare un forte impulso anche al settore cerealicolo. Per questo motivo è stato incrementato lo stanziamento del programma MIPAAF destinato al fondo di questo particolare ramo dell’agricoltura: 20 mln di euro per il biennio 2018-2019. Prorogata, infine, fino al 31 dicembre 2018 la concessione di finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese per l’acquisto di nuovi impianti, macchinari e attrezzature agricole. Un provvedimento fondamentale che, oltre a dare un concreto sostegno al processo di rinnovamento del settore agricolo, è in grado di produrre effetti positivi sulla redditività, efficienza ed ecosostenibilità. 

 

Alessandro Farucci

Bologna ospita Eima, l’esposizione universale delle macchine per agricoltura

Anche quest’anno il mondo dell’agricoltura si dà appuntamento a Bologna per la nuova edizione di “Eima International”, la grande esposizione delle macchine agricoltura e giardinaggio in programma al centro fieristico Bologna Fiere dal 9 al 13 novembre. Un evento organizzato da FederUnacoma – l’Unione Nazionale Costruttori Macchine Agricole - che sta assumendo sempre più una dimensione internazionale e professionale e che si ripete con successo ogni due anni.

E infatti sono i numeri a dimostrarlo: 1.900 le industrie espositrici provenienti da 50 Paesi, operatori economici provenienti da 140 Paesi e delegazioni ufficiali di 70 Paesi. Il tutto in una vasta area allestita con 24 padiglioni che saranno lieti di presentare 50 mila prodotti legati alla meccanica agricola. Come confermato dallo stesso presidente di FederUnacoma -  Massimo Goldoni – durante la conferenza stampa di presentazione, l’edizione di quest’anno di Eima (arrivata alla 42.ma) assume maggiore interesse alla luce del più alto numero di anteprime e novità di prodotto, con ben 25 soluzione tecnologiche inedite.

 

Esposizione universale macchine agricole

 

Un altro aspetto di rilevante importanza da segnalare è quello legato alla presenza dei saloni tematici all’interno dell’area espositiva, come ad esempio “Eima Green” riservato esclusivamente alla meccanizzazione del giardinaggio, con l’esposizione di strumenti avanzati e innovativi per la manutenzione delle grandi aree verdi come parchi, giardini pubblici e privati e impianti sportivi; “Eima Energy”, lo spazio dedicato alle tecnologie che impiegano fonti energetiche di origine agricola, un opportunità per capire come gestire in modo del tutto razionale e “pulito” le filiere agro-energetiche; “Eima Componenti”, il salone pensato esclusivamente alla componentistica delle macchine agricole con oltre 700 espositori provenienti da tutto il mondo che propongono ricambi e accessori di qualsiasi macchina e attrezzatura.

Ma Eima International è anche una kermesse dalla forte connotazione politica e istituzionale, considerata l’importanza del comparto, la cui crescita continua a registrare segnali negativi rispetto ai nuovi paesi leader nella produzione delle macchine e attrezzature agricole (soprattutto asiatici). Ecco perché questo evento è visto da molti un occasione di incontro tra rappresentanti di governi e istituzioni europee ed imprese produttrici, per fare il punto della situazione sul mercato  nazionale e comunitario del comparto.

 

Alessandro Farucci

Nasce Mediterre.bio, una realtà italiana tutta biologica

Si chiama Mediterre.bio il nuovo alleato dell’agricoltura biologica in Italia, una realtà agricola nata a difesa dei prodotti bio di qualità e formata da produttori e cooperative di diverse regioni italiane,  specializzate soprattutto nella produzione di grano e olio extravergine d’oliva. Un progetto imprenditoriale di portata nazionale al quale hanno aderito alcuni grandi protagonisti della coltivazione biologica, tra i quali spiccano Alce Nero (leader del settore), la storica Cooperativa Agricola Emmaus e Finoliva (volano nel settore olivicolo), giusto per citarne qualcuno, e al quale Cordini srl, azienda con esperienza decennale nella vendita di attrezzature agricole, guarda con particolare interesse.

 

Puglia, Basilicata, Sicilia, Calabria, Emilia-Romagna e Toscana per complessivi 54.110 ettari di terra: sono questi i dati a cui ruota attorno questo progetto, che accomuna produttori, molini e distributori. Ci si concentrerà principalmente sulla produzione di olio, grano duro e grano Senatore Cappelli, ma l’intento dei soci è sicuramente quello di puntare in seguito anche ad altre coltivazioni. Il sodalizio è stato ufficialmente presentato e formalizzato lo scorso 10 ottobre presso la Masseria Antonia De Vargas di Foggia, nominata sede legale di questa unione. E non è un caso che sia stato scelto proprio il capoluogo dauno come sede, una terra più volte finita sotto i riflettori per la questione caporalato nei campi dai drastici risvolti sociali.

 

 

Agricoltura biologica italiana

 

Lo ha sottolineato anche il viceministro alle Politiche Agricole e Forestali – Andrea Olivero – intervenuto all’inaugurazione, secondo il quale l’agricoltura deve assumere un ruolo di responsabilità sociale per valorizzare un modello di welfare agricolo. Un obiettivo che può essere raggiunto anche grazie alla spinta e al sostegno delle istituzioni nei confronti di chi crea queste forme di partecipazione. Oltre al viceministro, sono poi intervenuti anche l’europarlamentare Elena Gentile e i più importanti rappresentati del settore.

 

Mediterre.bio, insomma, non è semplicemente una filiera all’insegna dell’agricoltura biologica, ma è anche un modello di impresa partecipata il cui obiettivo è anche quello di incrementare il numero di filiere in questo settore, pianificando investimenti e puntando alla sicurezza del lavoro. E la sicurezza in questo ambito lavorativo è data soprattutto dall’efficienza e la qualità delle macchine agricole impiegate, che sono capaci di fornire risultati elevati in termini di produttività e preservare, nel contempo, le condizioni lavorative e di salute degli agricoltori.

 

Alessandro Farucci

Vendita macchine agricole, l’Inail finanzia le imprese del settore

Aumentare la competitività delle piccole e medie imprese del settore agricolo primario, migliorando la loro efficienza e sicurezza. È questo, in sintesi, l’obiettivo chiave del bando Isi-Agricoltura 2016 lanciato dall’Inail e destinato ad incentivare gli investimenti per l’acquisto o il noleggio di macchine agricole e trattori di carattere innovativo per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore e il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle imprese.

 

In sostanza, si tratta di un contributo utile a dare un impulso al processo di ammodernamento in campo agricolo, che potrebbe risultare determinante per l’incremento della produttività e il miglioramento delle condizioni lavorative degli agricoltori. In tutto, è di 45 milioni di euro la cifra stanziata dall’Inail per questo progetto, suddivisa in due assi di finanziamento:

 

-          ASSE 1: riservato ai giovani agricoltori (anche società), pari a 5 milioni di euro,

-          ASSE 2: riservato alle imprese agricole in generale, pari a 40 milioni di euro

 

Vendita macchine agricole finanziamenti Inail

 

Beneficiari saranno imprese individuali, società agricole e società cooperative impegnate nella produzione di prodotti agricoli, ovviamente in possesso dei requisiti previsti dal bando. I finanziamenti sono a fondo perduto e copriranno il 50% delle spese ammissibili sostenute e documentate delle imprese agricole costituite da giovani agricoltori, il 40% per tutte le altre. Le domande potranno essere compilate tra il 10 novembre 2016 e il 20 gennaio 2017 nella sezione del sito Inail “accedi ai servizi online” inserendo i dati dell’azienda e le ragioni per le quali si richiede il finanziamento, al fine di raggiungere la soglia minima di ammissibilità di 100 punti. Dal 1° febbraio 2017 le imprese che avranno raggiunto tale soglia potranno inviare la domanda attraverso lo sportello informatico.

 

E a dare un impulso alla crescita e all’efficientamento del settore agricolo non ci pensano solo le istituzioni ma anche Cordini srl, sempre pronta ad accogliere le richieste dei suoi clienti e a soddisfare le esigenze degli agricoltori italiani, che coglie l’occasione per promuovere una proposta davvero interessante: su tutta la gamma trattori frutteto presente in questo negozio è possibile ottenere un comodo finanziamento a tasso zero fino a 54 mesi. Contatta lo staff di Cordinisrl.com per saperne di più e ottenere tutte le informazioni che fanno al caso tuo!

 

 

Alessandro Farucci

Cordinisrl.com è anche Store: scegli il modellino in scala delle macchine agricole preferite

Per accontentare la clientela non basta solo rispondere in maniera soddisfacente alle sue richieste, ma è importante anche sorprenderla. Cordinisrl.com è uno dei pochi negozi online in Italia in grado di fare questo, grazie a un’offerta completa che si arricchisce giorno dopo giorno di nuovi elementi. Abbiamo più volte sottolineato la vastità della sua gamma di macchine agricole e giardinaggio, pensata per i coltivatori e le imprese edilizie di ogni genere; così come è utile ricordare il vantaggiosissimo servizio di usato sicuro, con occasioni davvero imperdibili, e quello altrettanto conveniente e importante di noleggio.

 

Ma come dicevamo, Cordinisrl.com è un e-commerce capace di stupire i suoi clienti con novità sensazionali, come ad esempio la sezione Store presente al suo interno, ovvero lo spazio dedicato alla passione per il proprio lavoro. Lo Store, infatti, è una vetrina davvero curiosa dove è possibile scegliere il tuo modellino in scala CAT preferito. Sono ben 14 gli articoli che puoi trovare e acquistare sul sito, tutti rigorosamente fedeli al modello originale e curati nei minimi dettagli.

 

modellini in scala macchine agricole

 

Questi modellini sono prodotti di assoluta qualità perché interamente costruiti con metallo pressofuso e parti mobili, mente la cura dei dettagli è garantita dai particolari in plastica, per una vera e propria riproduzione in miniatura. Prendiamo ad esempio l’efficiente ESCAVATORE CINGOLATO CAT 5110B realizzato dalla Diecast Masters, con interno cabina e cilindri dei pistoni in plastica, tubi oleodinamici in gomma e cingoli in metallo, oppure il potente DOZER CAT D11R realizzato dalla stessa casa di produzione, o ancora l’agile e funzionale MINIPALA CINGOLATA CAT 297C MULTI-TERRAIN prodotta dalla Norscot, anch’essa con interno cabina e steli dei pistoni in plastica ma con cingoli gommati.

 

Insomma, se il modellismo è la tua passione e ami il tuo lavoro, visita lo Store di Cordinisrl.com. Tante le proposte di modellini in scala originali Cat riservate a prezzi davvero convenienti: solo in questo modo potrai avere sempre con te il macchinario che ti accompagna durante tutte le tue giornate lavorative.

 

Trattore Frutteto Same 3 S e V “Action Drive”: compattezza e massima agilità tra i filari

Se sei un coltivatore alla ricerca di un trattore frutteto in grado di fornire prestazioni eccellenti in un campo ricco di vegetazione senza rinunciare al comfort e alla praticità, la soluzione giusta come sempre te la suggerisce Cordinisrl.com, l’e-commerce specializzato nella vendita di macchine agricole e per l’edilizia, che propone ai suoi visitatori Frutteto 3 S e V, la serie di trattori SAME perfetta per le coltivazioni specialistiche tipiche di vigneti e frutteti.

 

Questo tipo di macchine per agricoltura sono la massima espressione di alta tecnologia meccanica e idraulica. Tutto ciò è reso possibile dalla presenza di un motore SDF evoluto, a 1000cc Tier III, a 3 e 4 cilindri turbo intercooler, in grado di sviluppare dagli 82 ai 106 CV. A ciò si aggiunge un impianto idraulico all’avanguardia che assicura stessa potenza e capacità di sollevamento in tutte le situazioni, ovvero da un sistema di iniezione a pompa singola per ciascun cilindro a regolazione elettronica.

Trattore frutteto Same 3 S e V "Action Drive"

I Frutteto 3 S e V Action Drive, inoltre, sono stati pensati anche per assicurare ottimi risultati in termini di funzionalità e praticità tra i filari. Oltre ad offrire un elevato raggio di sterzata e quindi una notevole manovrabilità, questi trattori sono in grado di garantire anche una perfetta aderenza su tutti i tipi di terreni, nonché una trazione elevata. Ma la tecnologia non si ferma qui, perché essi sono dotati sia dei sistema Powershift, che consente un cambio di velocità rapido senza l’utilizzo della frizione, sia del sistema Over Speed, progettato per una comoda guida su strada, sulla quale il mezzo è in grado di raggiungere i 40 km/h.

 

I Frutteto 3 S/V Action Drive, infine, sono macchinari prodotti per rendere uleriormente agevole il lavoro del coltivatore perché progettati proprio per operare in spazi molto ristretti, laddove la vegetazione circostante si fa più ingombrante. Disponibili sia con piattaforma sospesa e roll-bar anteriore adattabile che con cabina, garantiscono sempre lo stesso risultato : tutti i trattori della serie, infatti, oltre a disporre di uno spazioso spazio interno, reso più comfortevole da un’ampia vetrata, sono soprattutto dotati di un design sottile e privo di spigoli che contribuisce a rendere questi trattori maggiormente fluidi e manovrabili.

 

Tutti i dettagli e le specifiche tecniche le puoi trovare all’interno di questo negozio online nella pagina Agricoltura.

Sollevatore telescopico Manitou MT 625 H: grandi risultati in piccoli spazi!

Tra le diverse esigenze di chi gestisce un’attività economica, quella di lavorare in tutta sicurezza e comodità rappresenta senza dubbio una tra le più importanti. Purtroppo però, non sempre è semplice coniugare lavoro e comfort, salvo nei casi in cui ci si affida a prodotti di sicura qualità e affidabilità. Le attrezzature agricole e giardinaggio che propone Cordinisrl.com sono sempre concepite per fornire risultati eccellenti, sia in termini di produttività che in quelli di praticità. E il prodotto che andiamo a presentare in questo articolo rispetta pienamente questi parametri: MANITOU MT 625 H, il sollevatore telescopico potente e intelligente.

 

Ideale non solo per le attività agricole, questa macchina è in grado di assicurare massima manovrabilità grazie alle sue dimensioni compatte. La larghezza di appena 1,80 m e l’altezza non superiore ai 2 m, infatti, le consentono di operare in spazi molto ridotti, soprattutto nei cantieri ingombri. Dotata di ECS – Easy Connect System – un sistema che consente un più agevole ricambio degli accessori, può vantare un raggio di sterzata di 3,30 m e movimenti idraulici veloci. Il suo utilizzo è reso agevole non solo dalle tre modalità di direzione, ma anche dai suoi comandi. La cabina, infatti, confortevole e interamente insonorizzata, dispone del dispositivo Joystick Switch & Move, che lo rende estremamente manovrabile anche nei punti più scomodi sul luogo di lavoro. 

 

Sollevatore Telescopico Manitou MT

 

 

Il sollevatore telescopico Manitou MT 625 H non ha solo compattezza e agilità di manovra dalla sua parte ma anche i numeri, in virtù di una capacità di 2,5 T e, soprattutto, di un’altezza di sollevamento massima di 5,85 m. Insomma, tutto ciò che occorre per ottenere maggiore rendimento e competitività. Da ricordare, infine, che questo modello di sollevatore può contare su un motore 75 cavalli che gli consente di raggiungere una velocità di 32 Km/h, in ottemperanza degli standard legislativi attualmente in vigore nel nostro Paese.

 

Maggiori dettagli relativi al prodotto sono facilmente consultabili su questo sito nella categoria agricoltura e alla pagina telescopici.